È NECESSARIO PULIRSI LE ORECCHIE?

In poche parole

Il cerume è utile alla salute del nostro orecchio. Tuttavia, se non viene eliminato correttamente può accumularsi nel condotto uditivo e formare un tappo di cerume provocando una riduzione dell’udito, delle vertigini, ecc. Per evitare tali complicazioni, si raccomanda una regolare detersione dell’orecchio. Prediligi gli spray auricolari a base d’acqua di mare microbiologicamente controllata per facilitare l’espulsione del cerume.

Proprio come il naso, la bocca e la pelle, anche le nostre orecchie richiedono una detersione regolare. Le orecchie, essenziali per l’udito e l’equilibrio, sono degli organi sensibili che esigono delle cure idonee. Ascoltiamole!

Perché è importante pulirsi le orecchie?

Le orecchie producono una sostanza grassa, giallastra o brunastra: il cerume. Secreto dalle ghiandole ceruminose, situate nella parete del canale uditivo esterno, il cerume fornisce al condotto e al timpano una protezione contro i batteri. Ma allora, se è utile alla nostra salute, perché bisogna pulirsi le orecchie?

Se da un lato ha una funzione protettrice, dall’altro può costituire l’origine di diversi disturbi. Infatti, la capacità dell’orecchio di spingere naturalmente il cerume verso l’esterno può essere ostacolata da diversi fattori. Se si accumula nel condotto uditivo, si può formare un tappo di cerume, causa potenziale di alcune complicazioni.

Pulirsi le orecchie significa proteggersi da diversi disturbi auricolari.

Una detersione auricolare regolare permette la corretta fuoriuscita del cerume dal condotto uditivo. In questo modo, la quantità di cerume viene regolata, evitando la formazione di un tappo. Prendere l’abitudine di pulirsi le orecchie con una soluzione idonea, significa:

  • Conservare un buon udito
  • Evitare dolori, acufeni e vertigini*
  • Evitare la ritenzione dell’acqua nel condotto uditivo
  • Permettere al medico di visualizzare bene il timpano durante un esame
  • Garantire un funzionamento ottimale di un apparecchio acustico*.

Come fare per pulire accuratamente le orecchie?

Quale metodo scegliere per pulirsi le orecchie?

Perché è preferibile non inserire oggetti all’interno dell’orecchio? Perché possono rivelarsi pericolosi: infatti, il timpano è molto vicino al condotto uditivo e, per questo, è facilmente raggiungibile. Questa membrana è estremamente sensibile: il rischio di lesioni è reale*.

Per pulirsi le orecchie in modo efficace e delicato, si consigliano delle soluzioni acquose: l’acqua dirige il cerume verso l’entrata del condotto uditivo e ne facilita in questo modo l’espulsione verso l’esterno.

Con quale frequenza bisogna pulirsi le orecchie?

Salvo situazioni particolari, si raccomanda di pulire le orecchie circa 2 volte a settimana.

se nettoyer les oreilles

Quale soluzione acquosa scegliere per lavarsi le orecchie?

I benefici dell’acqua di mare per il corpo sono numerosi  ! Lo sai che quest’ultima possiede delle proprietà cerumenolitiche? Il sale marino dissocia le particelle di cerume, facilitandone l’espulsione verso l’esterno.

Neonati, bambini, adulti... Come dosare la quantità di soluzione? Considera la scelta di un prodotto che offra un sistema di dosaggio adeguato alle esigenze dei suoi utilizzatori.

Se gli spray auricolari sono sconsigliati ai neonati a causa della sensibilità delle loro orecchie; tuttavia, questi costituiscono una soluzione interessante a partire dai 3 anni d’età. Prediligi una nebulizzazione delicata e ampia. Per evitare qualsiasi sensazione di pressione, scegli un beccuccio idoneo, che lasci circolare l’aria.

Come scegliere il giusto prodotto per la mia detersione auricolare?

*Fonte scientifica: Dottore Pierre Drweski, ORL.

Lo sapevi?

Continuando la navigazione, accetti l'utilizzo di cookies e tecnologie simili che consentono l'utilizzo dei tuoi dati da parte delle nostre società del gruppo e di terzi, come le agenzie pubblicitarie partner, al fine di ottenere statistiche di audience, offrirti servizi e contenuti editoriali legati ai tuoi interessi.